Oso chiederti lo Spirito Santo con la certezza che me lo donerai

“Chiedete e vi sarà dato, cercate e troverete, bussate e vi sarà aperto. Perchè chiunque chiede riceve, chi cerca trova e a chi bussa sarà aperto.” Lc11, 9-10
“Se voi che siete cattivi sapete dare cose buone ai vostri figli, quanto più il Padre dal cielo darà lo Spirito Santo a quelli che glielo chiedono!” Lc11,13

Questi passi del Vangelo mi fan venire in mente tre questioni che, a pensarci bene, fan tremare le vene nei polsi!

La prima questione nasce da una frase di suor Tecla Merlo, fondatrice delle Figlie di San Paolo, che dice: “Il Signore non ti dà ciò che chiedi ma ciò che credi”; la prima volta che ho letto queste parole ho sentito come un tuffo al cuore: mi sono resa conto che spesso chiedevo qualcosa a Dio senza crederlo fino in fondo, oppure distrattamente… ma nostro Signore non ci vuole distratti, anzi, addirittura ci suggerisce di essere insistenti e molto presenti, proprio come quell’uomo che a mezzanotte bussa alla porta chiedendo tre pani (Lc11, 5-8): costui insiste e insiste ancora, chiedendo e credendo in cuor suo che sia possibile ciò che domanda, e infatti alla fine l’ottiene!
La prima questione può essere quindi sintetizzata così: Dio ci dà ciò che chiediamo, se crediamo che sia possibile; del resto in Mc.11, 23-24 Gesù dice “In verità io vi dico: se uno dicesse a questo monte: «Lèvati e gèttati nel mare», senza dubitare in cuor suo, ma credendo che quanto dice avviene, ciò gli avverrà. Per questo vi dico: tutto quello che chiederete nella preghiera, abbiate fede di averlo ottenuto e vi accadrà.”

La seconda questione riguarda il fatto che Dio ci chiede di chiedere… desidera che noi andiamo a Lui portandogli le nostre preghiere, i nostri piccoli grandi bisogni, pensieri, sogni.
Lui, che tutto può, in realtà sembra non poter fare una cosa: non può stare senza di noi, desidera immensamente avere un rapporto con noi, sui figli!
E’ qualcosa che mi commuove immensamente, e del resto riguarda l’intera storia del rapporto tra noi e Dio: l’onnipotente che ci viene a cercare, che desidera che ci poniamo nei suoi confronti come figli, dicendoci: “chiedete e vi sarà dato”.
Dio non è una macchinetta sforna-soddisfazioni ma nostro Padre, un Padre pieno di amore che in tutti i modi ci viene a cercare e ci ricorda che possiamo chiederci ciò che ci sta a cuore perchè Lui ci ascolta, come ogni buon papà.

Ma poi – ciliegina sulla torta – c’è la terza questione: Gesù specifica “quanto più il Padre vostro che è nei cieli darà lo Spirito Santo a quelli che glielo chiedono”, e qui le cose sono chiarissime: Dio è Padre, e in quanto tale non ci farà mancare ciò di cui abbiamo bisogno, men che meno lo Spirito Santo, che sempre, sempre, sempre sarà dato a coloro che lo chiedono.
E’ chiaro che, nel donarci lo Spirito Santo, il Padre intende darci il massimo, la linfa stessa che  anima e vivifica tanto il rapporto tra Padre e Figlio quanto quello tra noi stessi e Dio.
Ci rendiamo davvero conto di che cose grandi, immense, giganti Gesù ci ha detto?

E ora, unendo questi tre punti: “chiedere e vi sarà dato” – “Dio ci dà ciò che crediamo” – “il Padre vostro darà lo Spirito Santo a coloro che lo chiedono” si definisce una linea, che dovrebbe essere quella del nostro orizzonte quotidiano: il chiedere al Padre lo Spirito che tutto rinnova, tutto pone nella giusta dimensione, tutto illumina della luce divina… ma osiamo davvero chiedere qualcosa di così alto?!
Crediamo sul serio che Dio ci ami tanto da donarci lo Spirito Santo?!

Sul credere che veramente Dio ci ami a tal punto – e del resto, fattosi uomo, è morto per noi! – si gioca molto del nostro rapporto personale con Lui, la nostra gioia più profonda e la possibilità stessa di vivere i cieli in terra!

Signore Dio, insegnaci a chiedere con la fiducia di figli!

Informazioni su elisa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.