Quante Ave Maria dista casa tua da dove lavori?

Quante Ave Maria dista casa tua dal posto in cui lavori?

Cosa? Le Ave Maria adesso sono diventate un’unità di misura?!

Be’, in qualche modo si, se lo vuoi!

Chiaramente non voglio essere irriverente, la mia è solo una provocazione, ma fino ad un certo punto… mi spiego: cosa fai nel tragitto tra casa e lavoro, o durante qualunque altro spostamento? Pensi a qualcosa mentre guidi? Magari rimugini su ciò che non va? Se sei in treno o in bus mandi mail, telefoni, leggi o ti guardi intorno?

Le zone che attraversiamo durante gli spostamenti, come ad esempio la stazione, la fermata del bus, etc, da alcuni antropologi e sociologi vengono definiti non-luoghi: sono zone di transito, spesso anonime, che percorriamo, magari distrattamente.

Potremmo dire che, in analogia con i non-luoghi, ci sono i non-tempi, cioè quei momenti – e sono tanti – che semplicemente trascorriamo, magari mentre siamo in attesa di fare qualcosa di ben specifico, oppure quando siamo in viaggio per raggiungere un posto.

Cosa succederebbe se, almeno ogni tanto, anche solo per un breve tratto di strada, utilizzassimo quel non-tempo per dire una preghiera?

Quanto valore aggiunto avrebbero gli istanti trascorsi distrattamente se li riempissimo recitando anche solo una decina del Rosario?

Poco alla volta il nostro tempo verrebbe scandito in modo diverso, e quello che impieghiamo per percorrere le distanze tra un luogo e l’altro non sarebbe tempo vuoto, ma tempo pregato, dialogo con Dio, momenti preziosi e densi di significato!

…E così vi posso dire che tra casa mia e l’atelier in cui lavoro ci vogliono circa 3 decine del Rosario, e se vado in bici, nel percorrere un sottopassaggio vicino a casa ci impiego 2 Ave Maria in discesa e 3 in salita… portando però nel cestino anche il mio fedele cagnetto, che un po’ mi rallenta! 🙂

La sto mettendo in ridere, ovviamente, e forse questi discorsi possono sembrare infantili, poco alti, spiritualmente parlando, ma Dio non è solo in alto, Dio è anche qui, e il regno dei cieli è qui ed ora, anche  tra un autobus e un appuntamento… del resto Madre Teresa di Calcutta era solita approfittare dei viaggi in auto per recitare il Rosario!

E tu, quante Ave Maria disti dal luogo di lavoro?
Un abbraccio!

Elisa
Informazioni su elisa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.